La frode dell’impeachment

Un commento di Ernst Wolff.

Per settimane, nessun altro argomento ha dominato i media tradizionali così come i procedimenti di impeachment democratici contro il presidente repubblicano degli Stati Uniti Trump.

L’audizione dei testimoni dell’accusa viene trasmessa in diretta su quasi tutti i canali televisivi e su numerosi siti Internet, e anche i rappresentanti della parte opposta hanno ampie possibilità di presentare le loro argomentazioni.

Il tutto sembra una serie di Netflix prodotta professionalmente ed è ovviamente destinato a far credere agli spettatori che persone sincere stanno facendo ogni sforzo per proteggere la loro democrazia in pericolo.

In realtà, tuttavia, il processo rivela in modo sempre più aperto un abisso di corruzione, favoritismo e nepotismo – da entrambe le parti.

L’accusato è Donald Trump, un presidente che si presenta come vittima di una congiura e finge di essere un avversario delle élite, anche se le sue politiche fiscali e di reddito hanno fatto sì che la ricchezza degli ultra-ricchi sia aumentata più che mai durante il suo mandato.

I querelanti sono democratici che chiedono una politica più aggressiva nei confronti della Russia e che cercano costantemente di distogliere l’attenzione dal fatto che il loro ex vicepresidente Joe Biden ha abusato del suo ufficio per ottenere un lavoro altamente retribuito per suo figlio in Ucraina.

Ma perché i due grandi partiti americani si stanno avviando un processo pubblico in cui si agita così tanta sporcizia che può nuocere solo ad entrambi?

Molto probabilmente perché repubblicani e democratici concordano su un punto, nonostante tutta la loro opposizione politica: La loro sottomissione incondizionata agli interessi delle grandi banche e degli hedge fund di Wall Street. Sono in estrema difficoltà e hanno disperatamente bisogno di sostegno politico per distrarre il pubblico dalle loro macchinazioni dietro le quinte.

Ecco lo sfondo: 

Quest’anno la Federal Reserve statunitense ha abbandonato il tentativo di aumentare i tassi di interesse e di pompare meno denaro nel sistema. Invece, ha tagliato i tassi d’interesse due volte e ha utilizzato più di 3 trilioni di dollari per mantenere vivo il sistema.

La ragione concreta delle iniezioni di denaro è stata la turbolenza del cosiddetto mercato delle operazioni pronti contro termine, dove le principali banche e gli hedge fund statunitensi si riforniscono di nuova moneta. Anche se la FED ha immediatamente annunciato che si trattava solo di un problema temporaneo, non è ancora stato risolto, anzi, da allora sono passati quasi tre mesi, nei quali la FED ha dovuto intervenire giorno dopo giorno con denaro appena prodotto.

Poiché i responsabili non sono disposti a rivelare al pubblico a chi stanno dando i soldi, negli ambienti finanziari si stanno facendo speculazioni di ogni tipo. Due ipotesi sembrano le più probabili: o uno dei giganti del mercato monetario – J. P. Morgan, HSBC o Deutsche Bank – si trova in difficoltà tali da dover essere sostenuto con pagamenti massicci, oppure uno o più hedge fund sono stati catturati speculando nel settore dei derivati.

Qualunque sia la variante, o se ci possa essere qualche altra ragione, il sistema finanziario globale è ovviamente ancora una volta appeso a un filo e le istituzioni finanziarie considerate troppo grandi per fallire vengono salvate dalle ingenti somme di denaro fornite loro dalla Federal Reserve statunitense in un momento in cui la disuguaglianza sociale negli Stati Uniti sta esplodendo, le infrastrutture stanno crollando e il governo di Washington sta lavorando a un piano per escludere tre milioni di cittadini americani dai buoni alimentari.

Cosa c’è di più utile a Wall Street in una situazione del genere di una procedura di impeachment che assorbe l’attenzione pubblica a tal punto che quasi nessuno è ancora preoccupato della mentalità self-service degli speculatori, delle ingiustizie nella società e dell’imminente prossima ondata di sunami finanziario globale?

+++
Grazie all’autore per il diritto di pubblicazione.

+++

Riferimento dell’immagine: Michael Candelori / Shutterstock

+++

KenFM si sforza di ottenere un ampio spettro di opinioni. Gli articoli di opinione e i contributi degli ospiti non devono necessariamente riflettere il punto di vista editoriale.

+++

Ti piace il nostro programma? Informazioni sulle opzioni di supporto possono essere trovate qui: https://kenfm.de/support/kenfm-unterstuetzen/

+++

Ora puoi sostenerci anche con i Bitcoins.

Indirizzo BitCoin: 18FpEnH1Dh83Gh83GXXGpRNqSoW5TL1z1PZgZgZK

Hinterlasse eine Antwort