La moneta digitale della banca centrale – la via verso una nuova era monetaria | Di Ernst Wolff

Un commento di Ernst Wolff

Mentre la maggior parte della popolazione mondiale è ancora intrappolata nella diffusione del virus Corona, un processo molto più significativo per il futuro dei sette miliardi di persone sul nostro pianeta è in corso sullo sfondo, ovvero la preparazione per l’introduzione delle monete digitali della banca centrale.

Ecco lo sfondo:

Le principali banche centrali del mondo hanno salvato il sistema finanziario globale dal collasso anche quest’anno, ma così facendo hanno raggiunto una svolta storica. In effetti, hanno solo due armi a disposizione nella lotta contro il crollo: Creazione di denaro e riduzione dei tassi d’interesse. Poiché i tassi d’interesse hanno raggiunto lo zero in tutto il mondo nell’ambito del salvataggio di quest’anno e i tassi d’interesse negativi distruggerebbero il sistema bancario dall’interno, ciò significa che in futuro le banche centrali avranno a disposizione un solo mezzo, ovvero la creazione di moneta.

Ma questo li mette in un dilemma insolubile: la creazione continua di denaro priva il denaro del suo valore. Poiché per mantenere in vita il sistema sono necessarie somme sempre più elevate, questa perdita di valore progredisce sempre più rapidamente. Questo si può vedere attualmente negli Stati Uniti. La banca centrale statunitense, la Federal Reserve (FED), ha pompato quest’anno le maggiori somme di denaro nel sistema. Di conseguenza, il dollaro USA ha perso più del dieci per cento del suo valore rispetto alle altre principali valute in soli sette mesi.

Questo sviluppo dimostra: Il casinò finanziario internazionale, creato dalla deregolamentazione e sempre più fuori controllo nel corso dei decenni, non può più essere stabilizzato in modo permanente con i mezzi convenzionali. Per questo motivo, coloro che governano il mondo, ovvero il complesso finanziario digitale con Microsoft, Apple e Google alla guida, insieme alle banche centrali, stanno attualmente sviluppando a pieno ritmo il denaro della banca centrale digitale.

L’obiettivo più importante di questa nuova moneta è quello di mantenere ed espandere le relazioni di potere esistenti anche oltre l’abolizione del precedente sistema monetario. La sua istituzione, da un lato, porrà fine al sistema bancario tradizionale nella sua forma attuale, perché il credito sarà posto esclusivamente nelle mani della banca centrale. In secondo luogo, nonostante le proteste contrarie, la nuova moneta sarà semiprivata perché la sua emissione e la sua circolazione saranno nelle mani delle maggiori società informatiche.

La fusione dello Stato con il complesso finanziario digitale non solo continuerà, ma annuncerà una nuova era. In effetti, la nuova moneta darà a queste due forze più potere di tutte le altre istituzioni del mondo messe insieme, perché avrà proprietà che nessuna forma di denaro ha mai posseduto prima.

Da un lato, avrà una data di scadenza, in modo che il destinatario possa essere costretto a spendere il denaro entro un certo periodo di tempo. Ma permetterà anche allo Stato di fissare e trattenere arbitrariamente le aliquote fiscali o le sanzioni, o di emettere prestiti a tassi di interesse diversi. Inoltre, i prestiti possono essere concessi a tassi d’interesse negativi, in modo che i destinatari selezionati ricevano addirittura un bonus per aver preso in prestito denaro dallo Stato. Inoltre, lo Stato potrà sospendere gli interessi e i rimborsi a tempo indeterminato in singoli casi e quindi praticamente rinunciare al rimborso del prestito. Infine, lo Stato e le società informatiche potranno chiudere i singoli conti in qualsiasi momento senza che nessuno, se non le parti interessate, ne venga a conoscenza.

Non importa come la si guardi, il denaro digitale della banca centrale non avrà più molto in comune con il denaro così come lo conosciamo e come si è sviluppato nel corso di diversi millenni. Ma fornirà le basi monetarie per una società in cui le ultime vestigia della democrazia saranno abolite con l’aiuto del sistema monetario, e saremo tutti soggetti all’arbitrio illimitato di una piccola élite e completamente sottomessi al suo dominio.

+++

I libri “Ernst Wolff spiega il sistema finanziario globale” e “Weltmacht FMI” di Ernst Wolff sono raccomandati in questo contesto.

+++

Si ringrazia l’autore per il diritto di pubblicare questo articolo.

+++

Fonte dell’immagine: sutadimages / shutterstock

+++

KenFM si sforza di presentare un ampio spettro di opinioni. Gli articoli di opinione e i post degli ospiti non devono necessariamente riflettere il punto di vista del comitato di redazione.

+++

Ti piace il nostro programma? Informazioni su altri modi per sostenerci qui: https://kenfm.de/support/kenfm-unterstuetzen/

+++

Ora potete supportarci con Bitcoins.

Indirizzo BitCoin: 18FpEnH1Dh83GXXGpRNqSoW5TL1z1PZgZK

Hinterlasse eine Antwort